Mario Calabresi con Beppe Ghisolfi per premiare i “risparmiatori di domani”

0 0

 

 

 L’ edizione  2015 del concorso “Inventa il risparmio” promossa dalla Cassa di Risparmio di Fossano  e dalla relativa Fondazione, ha visto la partecipazione di un ospite d’eccezione che ha entusiasmato i giovani presenti. All’evento, (giunto alla sua sesta edizione e che premia gli studenti che meglio hanno saputo interpretare con i loro disegni e scritti il concetto di risparmio), ha infatti preso parte quest’anno  il direttore della Stampa Mario Calabresi.  E’ stato proprio lui, insieme al Presidente della CrF Beppe Ghisolfi a premiare i  fortunati vincitori con un generoso bonus per l’acquisto di libri. Ma il regalo più importante che Calabresi ha fatto agli studenti è stato un discorso in cui ha saputo esprimere una serie di considerazioni sull’importanza della fatica e dell’etica del lavoro per il futuro dei giovani,  in maniera brillante e divertente, mostrando di avere oltre alle indiscusse doti giornalistiche anche qualità da grande comunicatore.

 “Non abbiate paura del futuro”, è stato il messaggio diretto agli studenti, “ogni periodo ha le sue difficoltà ma è la forza di volontà, la capacità di sacrificio e la passione in ciò che si fa che consente di superarle”

La partecipazione di Mario Calabresi e il successo dell’edizione 2015 del premio “Inventa il risparmio” che ha visto la presenza di numerose autorità (dall’on. Taricco al Prof. Di Stasi Direttore generale del Ministero dello Sviluppo economico) sono stati per il Presidente Ghisolfi la cigliegina sulla torta di un anno ricco di soddisfazioni.  Ghisolfi infatti, ideatore e sponsor del concorso, oltre agli incarichi di Presidente della CrF e Vicepresidente dell’Abi, ha da sempre il pallino dell’educazione finanziaria, tanto da avere pubblicato un manuale per far conoscere il significato dei termini economici e finanziari. Il testo,  inizialmente dedicato ai ragazzi e poi divenuto un best seller anche per gli adulti. Cosa che dimostra quanto sia necessaria una vera educazione finanziaria che consenta, per dirla con parole dello stesso ghisolfi, di “diventare cittadini consapevoli in un mondo in cui il peso dell’economia nelle vita di tutti noi ma anche nella politica nazionale ed internazionale è ormai grandissimo”. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: