La Corea del Sud ha ordinato 8 elicotteri AW 159 per 560 milioni di dollari

0 2

 

Successo di Agusta Westland (Finmeccanica) nella Corea del Sud doppiamente significativo con un contratto per la fornitura di otto elicotteri AW 159, dell’importo complessivo di 560 milioni di dollari, di cui 270 rappresentano la quota di Agusta Westland. Doppiamente significativo perché la Corea rappresenta un mercato particolarmente esigente e competitivo, ed in secondo luogo perché il contratto costituisce la prima affermazione sui mercati esteri (Regno Unito a parte, che per Agusta è mercato domestico) di questo elicottero di nuova generazione, che rappresenta l’ultima evoluzione della famiglia multiruolo del “Lynx”. 

Il contratto  contempla la fornitura degli  otto AW159 alla Marina Militare della Repubblica di Corea assieme ad un “pacchetto completo” di supporto e di addestramento, per un valore comp0lessivo, come già detto, di 560 milioni di dollari. Le consegne inizieranno nel 2015 e si co0ncluderanno nel 2016. Gli elicotteri saranno utilizzati dalla marina militare coreana  in missioni antinave, antisottomarini,, ricerca, soccorso sicurezza e sorveglianza marittima.

Di questo modello di elicottero sinora erano stati ordinati 62 esemplari dal Ministero della Difesa del Regno Unito per il British Army e per la Royal Navy.

“Questo successo – ha commentato Giuseppe Orsi, presidente ed a.d. di Finmeccanica- testimonia ancora una volta l’importanza della strategia di Finmeccanica volta ad effettuare continui investimenti per lo sviluppo di nuove tecnologie e di nuovi prodotti in grado di soddisfare i più stringenti requisiti richiesti dalla clientela”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: