Finmeccanica: Ansaldo Energia e FATA si aggiudicano contratti in Sudafrica per un valore di circa 440 milioni di euro

0 1

 

 

 

Un consorzio guidato da GDF Suez ha assegnato alle società Ansaldo Energia, società sottoposta al controllo congiunto di Finmeccanica e First Reserve Corporation, e FATA, azienda leader nel campo della progettazione e realizzazione di impianti industriali, il contratto per la realizzazione “chiavi in mano” di due centrali a ciclo aperto per la produzione di energia elettrica in Sudafrica. Gli impianti saranno utilizzati per soddisfare le esigenze del Paese durante i periodi di maggiore richiesta di energia sulla rete nazionale. Il valore complessivo della commessa ammonta a circa 440 milioni di euro.

Nell’arco di circa due anni la centrale di Avon genererà nell’area di Durban una produzione di energia pari a 670 MW, mentre quella di Dedisa fornirà all’area di Port Elizabeth energia pari a 335 MW. Ansaldo Energia fornirà sei turbine a gas AE94.2 (quattro per l’impianto di Avon e due per l’impianto di Dedisa) con relativi generatori e sistemi ausiliari. Inoltre Ansaldo Energia fornirà opere civili per entrambi i siti, trasporto, erection e commissioning della relativa quota parte di fornitura per un valore totale di circa 280 milioni di Euro.

FATA fornirà attraverso la sua divisione EPC Power e la sua Branch sudafricana, gli impianti meccanici ed elettrici per un valore totale di 160 milioni di euro nell’ambito dell’intera commessa. Il contratto prevede inoltre la realizzazione della sottostazione e dell’interfaccia con la rete elettrica, lo stoccaggio e la distribuzione del combustibile e il trattamento acqua. Particolare attenzione è stata posta al rispetto dell’ambiente e alla sostenibilità, temi molto sentiti in Sudafrica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: