Dai BRICS una nuova visione di sviluppo economico

0 14

Il mondo occidentale si trova di fronte ad una scelta epocale. A fronte di una escalation di crisi economiche e finanziarie, in un periodo di grandi stress nelle relazioni internazionali e diplomatiche, dove soffiano minacciosi venti di guerra, una nuova aggregazione economica si sta presentando e sta prendendo corpo. È composta dai paesi di recente emersione i cosiddetti BRICS: il Brasile, la Russia, l’India, la Cina e il Sud Africa. Questi paesi hanno trovato la via della cooperazione economica internazionale, proponendo un organico e estremamente vasto piano di sviluppo in forte discontinuità con il passato, al centro del quale vi sono i grandi investimenti in infrastrutture che collegheranno l’est con l’ovest, il nord con il sud del mondo. Attraverso dei “corridoi” di infrastrutture che collegano più nazioni contemporaneamente e non solo attraverso vie ferroviarie o marittime i BRICS stanno proponendo un nuovo modello di sviluppo economico incentrato sulla cooperazione internazionale e non più attraverso la concorrenza e il mercato.
Vi raccontiamo il grande gioco dei corridoi dei BRICS attraverso una interessante intervista a Marco Ricceri, Segretario Generale EURISPES

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: