Assemblea Straordinaria di Banca Monte dei Paschi di Siena

0 4

·         attribuita la  delega ad aumentare il capitale in esclusione del diritto di opzione
·         modificato lo Statuto sociale
 

L’Assemblea straordinaria degli azionisti di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., riunitasi in data 9 ottobre 2012, ha deliberato di attribuire la  delega al Consiglio di Amministrazione ad aumentare il capitale sociale, in una o più volte, anche in via scindibile, ai sensi degli articoli 2443 e 2441, comma 5, del Codice Civile, anche attraverso l’emissione di obbligazioni convertibili ai sensi dell’articolo 2420-ter del Codice Civile, per l’importo massimo complessivo di 1 miliardo di euro, il tutto in esclusione del diritto di opzione degli azionisti esistenti.  

L’assemblea ha inoltre deliberato di modificare gli artt. 12, 13, 14, 16, 17 e 27 dello Statuto sociale. Le modifiche hanno riguardato le disposizioni relative alle autorizzazioni assembleari di atti gestori, la definizione delle materie rimesse alla competenza del Consiglio di Amministrazione e l’individuazione, tra queste, di quelle che possono essere oggetto di delega ad altri organi sociali. Le soluzioni adottate si presentano coerenti rispetto ad un sistema di governo societario che, in linea con le indicazioni dell’Autorità di Vigilanza e secondo le migliori prassi diffuse nel mercato, assegna al Consiglio di Amministrazione prevalenti funzioni di indirizzo e supervisione strategica, attribuendo in via ordinaria le funzioni di gestione corrente agli altri organi esecutivi.  

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: