Il mondo finanziario e le sfide dell’educazione finanziaria e della reputazione

Il mondo finanziario e le sfide dell’educazione finanziaria e della reputazione

0 181

C’ è un filo (e neanche tanto sottile) che lega gli aspetti reputazionali con quello dell’educazione finanziaria nel mondo della finanza internazionale ed italiana.
E’ quanto emerso con chiarezza nel corso di un dibattito promosso a Roma dalla Federazione Banche Assicurazioni e Finanza e moderato da Gianfrancesco Rizzuti in occasione della pubblicazione del volume “Banchieri“ di Beppe Ghisolfi.
Beppe Ghisolfi , banchiere di lungo corso e anche affermato giornalista e scrittore , nel presentare questa sua recente fatica editoriale , contenente i profili biografico – professionali di 45 importanti banchieri italiani, ha, infatti, sottolineato il collegamento non casuale con una sua precedente opera di diffusione dell’educazione finanziaria, il “ Manuale di Educazione Finanziaria “ .
Una mission , quella dell’educazione finanziaria che Ghisolfi ha sviluppato sul campo nel corso di una trentennale opera di spiegazione ed esplicitazione dei concetti finanziari di base, condotta con pazienza e tenacia nelle scuole medie inferiori e superiori di tutta Italia.
Un modo concreto ed efficace di alfabetizzazione finanziaria delle nuove generazioni, elemento imprescindibile per una crescita culturale del Paese, il cui deficit in questo specifico settore è ormai acclarato e certificato in tutte le principali comparazioni internazionali.
Un deficit che si ripercuote inevitabilmente in modo negativo sull’immagine e sulla reputazione degli intermediari finanziari, come risulta anche da alcune recenti, dolorose vicende e al quale occorre porre urgentemente rimedio.
In che modo? La ricetta dettata dallo stesso Ghisolfi prevede azioni appropriate e durature nel tempo. In questa ottica la creazione a fine 2016 in Italia di un’apposita Commissione con la partecipazione dei principali rappresentanti istituzionali interessati a questa cruciale materia è certamente una tappa importante; ma è solo il punto di partenza di un’opera di civilizzazione di un Paese consapevole di dover raccogliere una sfida probante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: