Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2017 La Finanza sul Web | Articolo visto 344 volte 03 ottobre 2017

Stuart Russell: l’intelligenza artificiale superera’ quella umana. Come gestirla?

Di Redazione  •  Inserito in: Flash

 

Il 4 ottobre alle 10.30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Economia (piano terra edifico A) dell’Universita’ di Tor Vergata  si terra’ la cerimonia di apertura dell’anno accademico del corso di  laurea triennale in lingua inglese in Global Governance. Quest’anno il discorso inaugurale sarà tenuto dal Prof. Stuart Russell, eminente ingegnere informatico della Berkeley University, esperto mondiale dei sistemi legati allo sviluppo di Intelligenza Artificiale.

Il Prof. Stuart Russell dibatterà degli sviluppi recenti e futuribili dell’Intelligenza artificiale (IA) e delle loro implicazioni.

“Ci dobbiamo attendere che le potenzialità dell’ IA ad un certo punto supereranno quelle degli umani in tutta una serie di scenari decisionali reali. Dovremmo preoccuparcene, come Elon Musk, Stephen Hawking ed altri hanno suggerito? E, se sì, cosa possiamo farci? 
Mentre alcuni nel campo della comunità scientifica dell’IA scartano la questione, argomenterò invece che abbiamo bisogno di un sostanziale ripensamento all’interno della disciplina. Piuttosto che costruire sistemi che ottimizzano obiettivi arbitrari, abbiamo bisogno di imparare a costruire sistemi che, di fatto, siano per noi vantaggiosi.  Mostrerò come sia utile permeare tali sistemi con una esplicita incertezza, in queste macchine che per costruzione devono aiutare gli umani, a riguardo dei nostri veri obiettivi, assieme all’abilità di apprendere maggiormente su questi nostri obiettivi dall’osservazione del comportamento umano.”

Provably Beneficial Artificial Intelligence
Stuart Russell
Professor of Computer Science, UC Berkeley


 

 

 

 

 

 

 

 


ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Redazione » Articoli 673 | Commenti: 288

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: