Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2017 La Finanza sul Web | Articolo visto 981 volte 20 giugno 2017

“Gallina vecchia fa buon brodo”? Ovvero il repêchage di Prodi e la crisi conclamata della sedicente” sinistra”.

Di Vittorangelo Orati  •  Inserito in: Economia Internazionale, Primo Piano

Riproponiamo uno scritto del Prof. Vittorangelo Orati su Prodi  di qualche tempo  fa, rintracciabile – insieme a una raccolta di scriti_- anche in V. Orati, La crisi globale  ( e della Globalizzazione”): la grande incompresa. Un radicale controcanto Volò. I e II, Kairos, Napoli, 2016.
 


 

Ormai non c’è  tregua agli incubi quotidiani somministrateci alla crisi conclamata della “ragione” che non merita neanche la lettera maiuscola dopo i suoi tradimenti alle illusioni dell’Illuminismo. 

Il ritorno di Renzi dopo le sue promesse di ritiro definitivo dalla politica in caso di sconfitta nel referendum del 4 dicembre scorso – impensabili in un mondo con un minimo di credibilità come la stretta di mani  tra mercanti di vacche – non fa scandalo in sé ma nel fatto che è il mondo della comunicazione a non battere ciglio e assicurare  presenza a un tale figuro che  nessun “buon padre di famiglia” vorrebbe  neanche come vicino di casa.

 Dalema di “sinistra”,  come se avessimo perso la memoria della sua affermata fede nella “new economy” che abbiamo visto a cosa ci ha condotto: un mondo dove le diseguaglianze economiche  e lo sfruttamento hanno poco da invidiare agli albori  criminali  del capitalismo-

Ma la “perla” è la individuazione in Prodi del “salvatore della patria” – come un personaggio degno della definizione francese per i grandi uomini potenzialmente  “en reserve de la republique”  - e degli ideali del “centro-sinistra”  ( quel “centro” mai dimenticato dai politici “sinistri” pe emendarsi dal loro passato “comunista”, si fa per dire) che del capitalismo ha finito per condividere la valenza di “fine della storia” nell’illusione di poterlo emendare dal suo Dna che non ammette “moderazione”  vivendo per sua natura di eccessi: la concorrenza non può far sopravvivere un imprenditore che non massimizzi il profitto! Chi non capisce questo è un ignorante o è in malafede ( o entrambe le cose). Nessuno parla più di socialismo e dove questo simbolo permane nei gagliardetti o in sede elettorale si può parlare  di complicità con i suoi ignominiosi becchini storici: da Stalin a Gorbaciov e alla genia dei “comunisti” italioti  inaugurata da “Ochetto” ( fonema volutamente tale) con un primato sottovalutato: neanche uno straccio di laurea ormai regalata a tutti in una “università” trasfigurata in azienda  ( con fatturato proporzionale agli studenti-clienti “licenziati”.

  Per quanto riguarda Prodi ho una risposta all’interrogativo di questo “pezzo”: no! Anche antropofaghi  raffinati lo rifiuterebbero se ben informati sul suo curriculum  “storico”: il cervello pare sia un boccone prelibato per gourmet globalizzati.

 

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Vittorangelo Orati » Articoli 45 | Commenti: 284

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: