Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2015 La Finanza sul Web | Articolo visto 4163 volte 10 dicembre 2015

Terna rafforza il suo primato in Europa con l’acquisto della rete elettrica delle Ferrovie dello Stato

Di Redazione  •  Inserito in: Flash, Notizie dalle Società

Terna, la società che gestisce la trasmissione dell’energia elettrica in Italia e di cui la Cassa Depositi e Prestiti è il maggiore azionista ( controlla il 29,581% del capitale sociale), ha  acquistato la rete elettrica ad alta tensione delle Ferrovie dello Stato, per un corrispettivo di 757 milioni di euro. L’acquisto verrà finanziato usufruendo di  linee di credito e di liquidità che Terna ha già disponibile.

Il contratto di compravendita comprende 7.510 kilometri di elettrodotti  ad alta ed altissima tensione e 350 stazioni elettriche che entreranno a far parte della Rete di Trasmissione Elettrica Nazionale gestita da Terna,  869 kilometri di elettrodotti in alta ed altissima tensione già facenti parte delle Rete di Trasmissione Nazionale, nonché il passaggio della fibra ottica di proprietà di Basic Tel spa.

L’integrazione in Terna della rete della Società Elettrica Ferrovie (SELF), interamente controllata dalle Ferrovie dello Stato (complessivamente 8.379 kilometri di elettrodotti) comporta  una crescita di circa il 113%  dei chilometri di linee  posseduti e gestiti da Terna, che già era in questo settore  il primo operatore indipendente d’Europa.

Lo scorso anno la porzione di Rete di Trasmissione Elettrica Nazionale gestita da SELF aveva generato ricavi per 7,4 milioni di euro mentre la fibra ottica ne aveva generati  per 5,6 milioni.

L’operazione non prevede il trasferimento né di personale né di passività finanziarie, ed avrà impatti sugli utili di Terna a partire  dal secondo anno di consolidamento di SELF.

“Siamo molto soddisfatti di aver concluso un’operazione  industriale tanto complessa nei tempi che ci eravamo prefissi e che avevamo annunciati” , ha dichiarato l’amministratore delegato di Terna Matteo Del Fante. “Per noi e per il  Paese- ha aggiunto- si tratta di un traguardo importante perché questa acquisizione darà vita ad un’unica rete di trasmissione che eviterà duplicazioni e consentirà di garantire maggior sicurezza, efficienza e risparmi. Inoltre, in un’ottica internazionale, Terna potrà ora contare su una forza ancora maggiore nel processo d’integrazione delle reti, sia in Europa che nel Mediterraneo”.

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Redazione » Articoli 678 | Commenti: 344

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: