Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2015 La Finanza sul Web | Articolo visto 4902 volte 14 dicembre 2015

Luxottica: i dipendenti sottoscrivono 49.500 azioni

Di Arnaldo Vitangeli  •  Inserito in: finanza italiana, Flash, Notizie dalle Società

 

Luxottica ha comunicato  la variazione del capitale sociale a seguito della sottoscrizione di azioni da parte di dipendenti, nell’ambito di aumenti di capitale deliberati  negli anni passati, e precisamente  nel 2001 e nel 2006.

Il capitale sociale interamente sottoscritto e versato è passato da 29.012.659,98 a 29.015.629,98 euro, ed il numero di azioni  con godimento regolare e del valore nominale di 0,06 euro da 483.544.333 a 483.593.833.

La sottoscrizione delle azioni da parte dei dipendenti è una ulteriore manifestazione e riprova di quel clima collaborativo tra dipendenti ed azienda che ha sempre caratterizzato le relazioni sociali in Luxottica, la quale non a caso prosegue  nella sua espansione commerciale e rafforza il suo primato mondiale nel settore del design, produzione e distribuzione di occhiali sia da vista che sportivi dei migliori marchi del fashion e del lusso.

L’ultima notizia, diffusa il mese scorso, è quella di  un accordo tra la società italiana presieduta da Leonardo Del Vecchio e la Macy’s Inc, una delle più importanti catene americane di grandi magazzini. A seguito di tale accordo Lens Crafter, catena di ottica di riferimento in Nord America, aprirà nei prossimi tre anni sino a 500 negozi nei grandi magazzini Macy’s degli Stati Uniti.  A sua volta Macy’s sarà l’unico department store negli Stati Uniti ad ospitare nel suo interno negozi Lens Crafters che ospiteranno un’ampia gamma di occhiali da vista dei migliori marchi diffusi da Luxottica: da Ray-Ban a Oakley; da Prada ad Armani.

Siamo entusiasti di sviluppare ulteriormente la collaborazione di successo con Luxottica, aveva commentato in quell’occasione  Jeff Genette, presidente di Macy’s, mentre Adil Khan, amministratore delegato Mercati di Luxottica Group, aveva sottolineato a sua volta come la collaborazione tra il Gruppo italiano e la catena di grandi magazzini americani, che vanta 35 milioni di clienti  molto sofisticati ed attenti, nasca dalla comune volonta’ di offrire i prodotti della migliore qualita’ e dalla passione condivisa per la moda e lo stile. 

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Arnaldo Vitangeli » Articoli 116 | Commenti: 364

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: