Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2013 La Finanza sul Web | Articolo visto 14828 volte 19 settembre 2013

Italcementi rivoluziona il proprio approccio al mercato: prodotti con performance su misura per il cliente

Di Redazione  •  Inserito in: Flash, Notizie dalle Società


 

Da Italcementi un nuovo approccio per offrire al mercato il prodotto migliore per ogni specifica esigenza: dai cementi classici alle soluzioni innovative. Il nuovo sistema i.nova rappresenta una novità assoluta a livello mondiale per il settore dei materiali per le costruzioni.

 

Milano, 19 settembre 2013 – Nasce i.nova, il sistema di offerta dei prodotti Italcementi. L’intero portafoglio prodotti sviluppati dal Gruppo – articolato intorno al concetto di perfomance – viene ora messo a disposizione del mercato. Si tratta di un approccio innovativo. Il cliente è al centro di una strategia non più fondata sulla semplice fornitura di un singolo prodotto, ma focalizzata sulla capacità di offrire soluzioni adatte a soddisfare le diverse richieste con diversi prodotti che rispondono a specifiche prestazioni. Con il nuovo catalogo prodotti di Italcementi, inoltre, saranno offerti al mercato i materiali sviluppati in collaborazione con alcune delle più grandi firme dell’architettura contemporanea.

L’approccio al mercato del settore del cemento è storicamente basato sulla fornitura standardizzata di una commodity. Italcementi, invece, offre un’intera gamma di prodotti specifici e altamente innovativi e pone il cliente al centro della propria strategia commerciale, attraverso un sistema volto a semplificare il processo di acquisto e a capitalizzare il valore del suo brand grazie a un linguaggio immediato e omogeneo a livello internazionale basato su codici strutturati e facilmente comprensibili.

Ogni tipo di cemento o di calcestruzzo è, infatti, raggruppato in base ad una performance, che diventa lo strumento guida per aiutare il consumatore e il committente nella scelta del prodotto migliore per ogni specifica esigenza.

Carlo Pesenti

Con i.nova per il cliente sarà più facile riconoscere e scegliere, ad esempio, i prodotti per l’isolamento acustico che sono raggruppati nella “famiglia” i.sound, o quelli per l’isolamento termico riuniti nella “famiglia” i.clime o, ancora, i prodotti che stanno a contatto con l’acqua, raccolti nella “famiglia” i.idro. La “i” nel nome delle performance indica la “i” di Italcementi e la “i” di innovazione. Ad ogni “famiglia” di performance è stato inoltre associato un colore e un segno grafico differente in modo da rendere il riconoscimento visivo del prodotto ancora più facile e immediato per il cliente in modo omogeneo in tutti in Paesi in cui il Gruppo opera.

  i.nova è stato presentato oggi nella sede di Assimpredil Ance a Milano, da Carlo Pesenti, Consigliere Delegato Italcementi e Giovanni Ferrario, Direttore Generale Italcementi, a testimonianza dell’importanza strategica di questo progetto che sarà lanciato dal Gruppo a livello mondiale.

 Con i.nova, Italcementi rivoluziona la propria strategia di mercato e l’approccio alle vendite, in linea con il proprio posizionamento fortemente innovativo che da sempre caratterizza il Gruppo – ha spiegato Carlo Pesenti, Consigliere Delegato Italcementi -. Pur operando in un settore considerato tradizionale, Italcementi pone la ricerca, l’innovazione e la sostenibilità al centro della propria strategia industriale, nella convinzione che questi valori rappresentino una leva fondamentale per rafforzare il proprio vantaggio competitivo nel settore delle costruzioni. i.nova, di fatto, rappresenta la sintesi di anni di ricerca che ha portato allo sviluppo di molti prodotti unici ed innovativi come il cemento fotocatalitico e il cemento trasparente usato per il Padiglione italiano di Shanghai ».

Giovanni Ferrario

 «Attraverso i.nova è stata realizzata anche una nuova identità in grado di garantire maggiore visibilità, immediata riconoscibilità e facile identificazione intorno a un’offerta di prodotti completamente riorganizzata. La logica della “commodity” lascia dunque posto a un approccio “su misura”, più vicino al cliente - ha dichiarato Giovanni Ferrario, Direttore Generale del Gruppo -. Il sistema sarà utilizzato in tutte le nostre filiali del mondo e sarà l’occasione, soprattutto nei Paesi con situazioni congiunturali difficili, per servire il mercato in maniera più dinamica. Attraverso prodotti più specifici e servizi più innovativi siamo in grado di offrire ai nostri clienti soluzioni e opportunità a maggior valore aggiunto».

 

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Redazione » Articoli 670 | Commenti: 240

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: