Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2013 La Finanza sul Web | Articolo visto 9292 volte 22 gennaio 2013

Debito sovrano: una mutualizzazione farebbe bene all’euro

Di Redazione  •  Inserito in: Europa, Flash, Planisfero

 

Esplorare tutte le strade possibili per introdurre  strumenti di mutualizzazione del debito pubblico. Questo l’invito rivolto dai parlamentari europei alla Commissione ed agli Stati membri in una risoluzione firmata dalla liberale francese Sylvie Goulard, in cui si afferma tra l’altro che i rischi di “free riding” potrebbero essere evitati con soluzioni adeguate, in modo che la mutualizzazione non divenga, automaticamente, una sorta di tabù.La mozione chiede inoltre alla Commissione di redigere una relazione sulle diverse possibili opzioni volte a mutualizzare il debito pubblico dei Paesi che hanno adottato la moneta unica.

Gli stessi deputati hanno indicato alcune di queste possibili opzioni, come un fondo europeo di rimborso, che potrebbe entrare in vigore immediatamente, o nel medio termine. Altre ipotesi più radicali, come l’emissione comune di debito nazionale o la creazione di un debito comune europeo, richiederebbero invece una modifica dei trattati.

La risoluzione del Parlamento sottolinea anche come l’eurozona sia un caso unico: c’è una moneta unca ma  mancano una politica di bilancio comune ed un comune mercato obbligazionario. Per arrivare alla stabilità dell’eurogruppo è necessario completare il  processo di unificazione.

Si va consolidando dunque in seno al Parlamento europeo l’opinione ,ripetutamente espressa su questa Rivista ( vedi in particolare  Emanuele Itta: Hamilton cercasi, la Finanza n3 maggio-giugno 2010) che o l’Unione Europea riesce ad evolvere  verso un a struttura federalista (e quindi non solo una moneta comune, ma anche un comune bilancio ed un comune debito pubblico) oppure è destinata a sgretolarsi.

 

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Redazione » Articoli 678 | Commenti: 310

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: