Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2012 La Finanza sul Web | Articolo visto 10141 volte 03 luglio 2012

L’economia come il calcio: non bastano i “Supermario”..

Di Vittorangelo Orati  •  Inserito in: Economia Italiana

Di Giorgio Vitangeli

Le vicende del nostro calcio sembrano quasi una metafora della realtà italiana. Prima l’ubriacatura collettiva per la vittoria sulla Germania, poi l’amarezza ammutolita per la secca sconfitta con la Spagna.

E similmente prima l’euforia trionfalistica e adulatoria per la “vittoria” di Monti al vertice europeo sulla tetragona ostinazione della cancelliera Angela Merkel, poi il ritorno alla realtà della crisi economica che attanaglia l’Italia.

Sembra infatti già esaurito il fuoco d’artificio del gran recupero dei titoli bancari in Borsa (in una sola seduta +14.2% Unicredit; +11,5% Intesa; +11,3 Banco Popolare, e via di questo passo). Assai più contenuti i recuperi dei titoli industriali. E già questa è un’indicazione illuminante. Le misure più significativa (ancora  da definire nei particolari..) che il vertice europeo ha strappato alla Merkel  sono infatti la possibilità che il Fondo salva stati intervenga di concerto con la BCE per ricapitalizzare le banche e la formazione di uno “scudo” per arginare le variazioni eccessive dello “spread”: misura anche questa che oltreché ai bilanci statali darebbe ossigeno alle banche, imbottite di titoli pubblici, la cui svalutazione ne devasta i conti.

Assai meno incisive, per il momento, le misure a sostegno dell’economia reale: i 120 miliardi stanziati per la crescita e l’occupazione per ora sono solo un annuncio, ed appaiono ben poca cosa a fronte della gravità e della vastità della crisi: poco più di un cerotto sulla piaga.

A fotografare la realtà sono le notizie di cronaca economica.

Per quanto riguarda la crescita, i dati della produzione industriale in Italia  continuano a segnare riduzioni: -0,5% a giugno, dopo il -1% di maggio. E se allunghiamo l’ottica, per il primo semestre di quest’anno le statistiche sulla produzione segnano un -6,2% . Rispetto al picco pre-crisi raggiunto nell’aprile del 2008,  abbiamo perso circa un quarto (-24,2) della nostra produzione industriale.

Ad arretrare in particolare è la nostra produzione manifatturiera: eravamo al 5° posto nel mondo; siamo scesi all’8°.

Qualche  altra notizia, spigolando sulle pagine di cronaca economica? Secondo l’Ance  del Piemonte gli investimenti in costruzioni rispetto al 2008 sono calati del 19,1%; quelli in nuove abitazioni addirittura del 35%.

Le immatricolazioni di nuove autovetture sono diminuite a giugno del 24,4%; nei primi sei mesi la flessione è del 19,7%. “Il semestre si inabissa come il Titanic”, ha commentato il presidente di Federauto, Filippo Pavan-Bernacchi..

Quanto all’occupazione, ecco un dato recentissimo diffuso dall’Istat, che ha suscitato clamore:  la disoccupazione giovanile (tra i 15 ed i 24 anni) ha raggiunto ormai il 36,2%: è il dato più alto da quando, nel 2004, sono iniziate le rilevazioni mensili. Per non parlare del problema degli esodati, e della spada di Damocle (diecimila “esuberi” da espellere in qualche modo dal posto di lavoro) che pende sugli statali.

Per rilanciare la produzione e l’occupazione bisognerebbe rilanciare i consumi. Ma ormai neppure i saldi scontati di fine stagione riescono ad allettare consumatori angosciati per il futuro e dalle finanze esauste.

Il prossimo 7 luglio inizieranno i saldi estivi: secondo il Codacons rispetto allo scorso anno, che aveva registrato una flessione nelle vendite del 15%, vi sarà un ulteriore calo del 20%, con punte del 30%. E la spesa media prevista per tali acquisti non supera gli 80 euro “pro capite”.

“Supermario” Balotelli non è bastato per evitare la cocente sconfitta agli europei di calcio. Non basteranno certo gli altri due “Supermario” a tirarci fuori dalla crisi globale.

                                                                                                                                                                           

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Vittorangelo Orati » Articoli 45 | Commenti: 286

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: