Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2011 La Finanza sul Web | Articolo visto 3920 volte 05 ottobre 2011

I focus di lafinanzasulweb: IL DEBITO PUBBLICO

Di Redazione  •  Inserito in: finanza italiana

I focus di Lafinanzasulweb.it sui temi  che animano il dibattito contemporaneo. In questo modo intendiamo offrire chiavi di lettura, spunti per l’approfondimento e visioni di scenario per orientare la comprensione dell’attualità della finanza nazionale e internazionale.

IL DEBITO PUBBLICO

Con l’approfondimento del Dott. Daniele Castelnuovoaffrontiamo la problematica del debito pubblico da un punto di vista della comprensione dei valori economici di alcune variabili chiave: il PIL, il Debito Pubblico, la Bilancia dei pagamenti nella sua sezione delle partite correnti e nella sua sezione dei movimenti di capitale. Si comprenderà quale peso le diverse variabili devono avere nel giudizio complessivo della stabilità finanziaria di un paese.

*******************************************

IL DEBITO PUBBLICO, IL PIL E LE NOTIZIE EVANESCENTI

Ma davvero il rapporto tra debito pubblico e PIL è il principale indicatore per misurare la stabilità economica di un paese?

 

di Daniele Castelnuovo

 

**********************************


RIPENSARE LA FUNZIONE DEL DEBITO PUBBLICO

di Roberto Melchiorre

La maggior parte dei sistemi economici moderni è caratterizzata dall’esistenza di elevati livelli di debito pubblico. In modo particolare, il debito pubblico italiano ha spesso presentato dimensioni più alte in confronto a quello degli altri Paesi occidentali.

Di fronte alla situazione attuale, in cui mancano le ragioni di eccezionalità che nel passato hanno giustificato un indebitamento particolarmente elevato, occorre ripensare le funzioni generalmente riconosciutegli.

Pur volendo accettare, ma con qualche riserva, la tesi della neutralità del debito pubblico, nel senso che esso equivarrebbe alla imposizione di una tassa di pari importo, la scelta di trasferirne l’onere alle generazioni future rimarrebbe comunque profondamente immorale.

L’imperativo di attuare adeguate politiche di rientro è, quindi, particolarmente urgente, anche se, nelle condizioni attuali, più arduo che mai.
 

L’argomento è stato trattato nei suoi tratti storici ed economici da Roberto Melchiorre nell’articolo che qui vi alleghiamo.

 

ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Redazione » Articoli 676 | Commenti: 311

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: