Europa Nord America Centro America Sud America Africa Asia Oceania

Home | ©2011 La Finanza sul Web | Articolo visto 9505 volte 26 giugno 2011

Broker online: si ma scelto bene

Di Redazione  •  Inserito in: finanza italiana

di Laura Vitale 1 e Francesca Tufino 2

 

La cultura finanziaria è ormai abbastanza diffusa, grazie anche al proliferare di numerosi siti internet che forniscono una quantità innumerevole di strumenti di supporto nelle scelte, notizie “real time”, consigli, suggerimenti e consulenze di ogni genere e natura.

Viviamo inoltre in un’epoca dove non ci si può permettere di mettersi in fila allo sportello di un intermediario ed attendere il proprio turno per effettuare” trading” su titoli, valute, “commodities”, ed altro.

Nell’era della globalizzazione i mercati si muovono con una rapidità tale che i cambiamenti dei prezzi avvengono nell’arco di pochi secondi, perciò si rischia che una volta giunto il “momento” per parlare con l’addetto di un ufficio, l’occasione sia sfumata.

La presenza di broker on line rappresenta, pertanto, una soluzione ottimale per sfruttare nel modo più efficiente ed efficace possibile le informazioni necessarie per una scelta consapevole, della quale non ci si debba pentire e soprattutto effettuata nel momento in cui si desidera “intervenire” sui mercati.

Ciò premesso, la tematica sembrerebbe risolta. Basterebbe registrarsi sulle decine di siti internet di brokeraggio ed iniziare ad operare.

Se tuttavia partiamo dal presupposto che, benché diffusa, la cultura finanziaria completa e profonda è un privilegio di pochi, ci preme fornire le linee guida per scegliere il più consono broker on line.

 

Linee guida

per scegliere bene

 

Di professionisti o presunti tali, il web è pieno. La scelta deve basarsi su aspetti oggettivi, tali da minimizzare al massimo i rischi di asimmetrie informative, problemi tecnici nell’utilizzo degli strumenti e contenere i “costi del servizio” utilizzato. E’ quindi fondamentale affidarsi ad un broker che sia “regolato” e sappia garantire sicurezza, affidabilità, onestà, professionalità e qualità.

Per broker regolato si intende un soggetto giuridico sotto forma di società per azioni che presenta rapporti finanziari alle autorità regolatrici e, ove inadempiente, può essere da queste ultime sanzionato o inibito nel proseguo della attività. Dire questo significa affermare un principio fondamentale della normativa di primo e secondo grado in materia di disciplina dei mercati finanziari: la trasparenza.

Uno dei modi per comprendere se il broker è regolato, è quello di risalire alla società che lo controlla e verificare che sia conosciuta e solida. I brokers che fanno parte di grandi gruppi d’investimento o banche, o sono una realtà consolidata, sono sicuramente i primi da preferire.

 

Da cosa dipende

la sicurezza

La sicurezza di un broker dipende da molteplici fattori, quali le caratteristiche della piattaforma trading, l’adozione e la presenza di tutte le misure necessarie a conservare l’integrità dei dati trasmessi via internet (privacy), utilizzando protocolli di sicurezza e garantendo che le transazioni dei clienti restino sicure.

Il “cuore” di un broker è il software con cui si presenta al cliente. L’effettiva negoziazione viene fatta con il mediatore della piattaforma di trading, che deve essere testato e valutato prima di decidere. Ogni piattaforma può variare a seconda che sia “web-based” o in versione “download”, ma in ogni caso è molto importante che dia la possibilità di analizzare i prezzi in tempo reale, così come permetta di visionare i profitti, i margini e le posizioni aperte, garantendo  esecuzioni veloci e trasparenti durante gli orari di apertura dei mercati. Alcuni intermediari offrono anche l’analisi tecnica e fondamentale, come parte del loro servizio, come pure calendari economici e altri strumenti utili che è sempre bene utilizzare e studiare per una scelta più consapevole.

 

La possibilità

di avere contatti

 

Ancor più importante è la possibilità di accedere nel sito alla parte “contatti” al fine di porre domande, chiedere delucidazioni e suggerimenti, magari parlando direttamente via web (Skype) o telefonicamente. Infatti, in tutti i mercati finanziari, ufficiali e non, si affronta un rischio. Quello di guadagnare o, peggio, di perdere, e questo ci permette di sottolineare come l’onestà e l’affidabilità siano requisiti indispensabili che il broker consulente deve possedere. Potremmo decidere di affidargli in gestione parte del nostro patrimonio, o lasciargli decidere su cosa  e quanto investire, è bene quindi accertare anzitempo e assicurare il rispetto della tolleranza alla nostra propensione al rischio.

E qui nasce la fondamentale richiesta di qualsiasi utente: avere a che fare con un soggetto di comprovata professionalità, indubbia reputazione, serietà e correttezza, elementi, questi, che devono coniugarsi con una profonda conoscenza dei mercati finanziari, dell’analisi tecnica e analisi fondamentale che riviene dall’esperienza e da una costante osservazione dell’evoluzione dei mercati e della normativa di riferimento.

Solo dopo aver individuato il broker che soddisfa le esigenze sopra indicate, la qualità dell’offerta nel suo insieme verrà considerata in relazione alla competività degli spread, vale a dire la differenza in “pips” tra il prezzo di acquisto e di vendita di una transazione,  attraverso cui i broker vengono remunerati per il servizio reso.

Ça va sans dire che, a parità di condizioni,  viene preferito il broker con lo spread minore e che assicura un maggiore profitto.

Delineato per grandi linee il profilo del broker on line ad hoc, segnaliamo che l’unica vera caratteristica che deve possedere l’investitore è quella di approcciare questa esperienza con “calma e gesso”…. non bastano pochi giorni per riuscire a guadagnare sulle oscillazioni dei mercati ma è sufficiente un secondo per perdere i risparmi di una vita.

  1. Membro del Consiglio Direttivo AIAF, Consigliere Referente Sezione Centro Sud, BNL Gruppo BNP Paribas, Responsabile Assegnazione Rating Judgmental
  2. BNL Gruppo BNP Paribas, Agenzia di Rating Interna
ScarsoMediocreSufficienteDiscretoBuono
Loading ... Loading ...

Autore: Redazione » Articoli 663 | Commenti: 290

Seguimi su Twitter | Pagina Facebook

0 Commenti   •  Commenta anche tu!

Nessun Commento ancora. Vuoi essere il primo?

Lascia un commento   •   Leggi le regole

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Abbonati

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua casella email

Inserisci la tua email: